Chi siamo

“Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi” M.P.

Chi siamo

Sconfinando è un’associazione che si propone di incentivare la creazione di legami duraturi e fruttuosi tra gli abitanti di un determinato territorio, e l’esplorazione rispettosa di esso da parte del viaggiatore in un’ottica di arricchimento culturale e relazionale.

Attraverso attività culturali variegate Sconfinando ha sperimentato negli anni delle metodologie e strumenti orientati a incoraggiare ad una maggiore consapevolezza dell’identità personale, culturale e storica degli abitanti di una comunità e di un territorio.

Da una riflessione approfondita su questa esperienza nasce il desiderio di esplicitare il legame tra i vari aspetti di cui ci siamo occupati per anni. Vite in autostop è il progetto che ci ha consentito di mettere a fuoco i punti comuni e essenziali di tutte le nostre proposte: le relazioni tra le persone e tra esse e il loro ambiente, sia esso nello spazio della natura e della città, che nel tempo della storia collettiva e individuale.

Si sviluppa così un progetto che ha al suo cuore la valorizzazione della comunità come spazio di relazione, racconto, costruzione, espressione e scambio.

Perseguendo queste finalità Sconfinando fa della collaborazione con gli altri il suo punto nevralgico: alla logica delle partnership destinate alla realizzazione del “progetto”, sostituiamo quella di uno spazio relazionale di confronto e di contatto tra pratiche vecchie e nuove, energie di varia origine e finalità, con lo scopo di rivitalizzare non il territorio, né la comunità, ma le relazioni da cui tutto nasce e che fanno la vita di ciascuno e di tutti.

Per raggiungere questo obiettivo Sconfinando propone quattro orizzonti identificati sulla base di progetti sperimentati e consolidati e che ad oggi si riuniscono attorno al comune nucleo della relazione:

il viaggio, attraverso le Ludo-passeggiate, esplorazioni delle comunità locali, allo scopo di ridurre le distanze tra abitanti, visitatori e nuovi residenti.
il team building sviluppare relazioni e valorizzare potenzialità individuali nel lavoro di gruppo in contesti collaborativi.

il racconto in Vite in Autostop costruisce e coltiva le relazioni più strette e profonde con se stessi e con gli altri;

lo sviluppo di life skills nell'Apprendimento non formale e Formazione continua, dai bambini agli adulti, attraverso le arti e linguaggi inclusivi e accessibili.

Queste vie si intersecano continuamente a seconda degli interessi e delle esperienze personali e collettive di chi collabora alle attività.

Sconfinando invita tutte le persone a condividere e realizzare idee, pratiche e progetti che vedono in queste tre vie uno spazio valido in cui muoversi, condividere parti di cammino e agevolare relazioni che vadano al di là di uno scopo predefinito, un’esigenza determinata.

Soci fondatori e collaboratori

Sono raccolti in questa pagina i soci fondatori, collaboratori e sostenitori dell'associazione culturale Sconfinando. Tutti i nostri soci sono preziosi ma abbiamo voluto farvi conoscere quelli che sono l'anima dell'associazione, che la rendono attiva e aperta al territorio e in continuo dialogo con la società.

Eleonora Antonelli - Socia fondatrice e Presidente

Laureata in architettura con particolare predisposizione verso lo studio del paesaggio e dei giardini, completa la sua formazione con l’abilitazione a guida turistica.

Grazie al corso di formazione per la valorizzazione delle risorse locali Tevalt rivolge la sua attenzione al territorio nel suo complesso, arrivando alla decisione di esprimere in modo concreto queste passioni attraverso l'associazione Sconfinando.

Coordina la gestione dei numerosi progetti di Sconfinando, dalla scuola alle passeggiate, fino a Vite in autostop. Si occupa inoltre della comunicazione esterna con i partner e della promozione delle attività attraverso i social media.

Elisabetta Caiani - socia fondatrice

Laureata in filosofa, cofondatrice dell’associazione Sconfinando, lavora dal 2008 nell’ambito della valorizzazione del territorio organizzando passeggiate tematiche e percorsi didattici nelle scuole. Si occupa dello sviluppo di tutti i progetti di Sconfinando, in particolare della realizzazione di ludopasseggiate, del coordinamento del teatro in inglese nelle scuole, e del progetto Vite in autostop.

Ilaria Mavilla - socia collaboratrice

Laureata in filosofia, si forma alla Rai come sceneggiatrice. Vincitrice del Premio Flaiano per il teatro, pubblica il suo primo romanzo con Feltrinelli (Miradar, Feltrinelli, 2012). Insegna e dirige la scuola di cinema Anna Magnani.
Esperta in Metodologie autobiografi che presso la Libera Università dell'autobiografia di Anghiari.

Con Sconfinando partecipa ai progetti di narrazione autobiografica ed è co-ideatrice del progetto Vite in autostop.